Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alessandra Mussolini dalla D'Urso contro la mamma di Favoloso: "Lei finge". La scomparsa una montatura?

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

"Lei non è arrabbiata, lei finge": Alessandra Mussolini non crede alle parole di Loredana, mamma di Luigi Favoloso. La bacchetta duramente. “Lei ha un ghigno. Non piange. Sembra che sta facendo teatro”, dice alla signora Loredana. Che attacca la Moric, ex fidanzata di suo figlio. Nina guarda lo spettacolo dietro le quinte. Anche Nuzzi riprende la signora Loredana. Il conduttore di Quarto grado,il programma di Rete4 che si occupa di cronaca e scomparsi, ha il fiuto del giornalista esperto.  Leggi anche: "Suo figlio è sparito e lei viene qua così?". Nuzzi in piedi e indignato con la mamma di Favoloso Secondo lui è tutta una messa in scena perché i conti non tornano. E anche la Mussolini, seduta in studio di fronte alla mamma di Favoloso, la pensa allo stesso modo. “Lei è esperta di visibilità. Adesso vedo che è molto presente in tv”, conclude Nuzzi. Poi la mamma di Favoloso vuole far ascoltare un vocale della Moric alla d'Urso. Poi interviene la modella: "Non ho problemi. Fatelo ascoltare in onda”. La d'Urso chiede un microfono e fa ascoltare tutto in diretta. Ma non emerge nulla di strano: la Moric, secondo quello che vide la signora Loredana, avrebbe chiamato (senza riuscirci) Favoloso. Che è accusato di aver picchiato la Moric (lei stessa ha raccontato in tv questa versione dei fatti). Nina dice: “Ricevevo messaggi da lui che minacciava il suicidio ed ero preoccupata. Non sarei mai capace di essere in tv e parlare di una situazione delicata. Tuo figlio è stato violento con me”. Fuoco in diretta: “Sei una bugiarda”. La Moric sbrocca in diretta: “Tu hai fatto una denuncia dicendo che è scomparso il fidanzato della Moric. Tutto questo è un teatrino. Ho subito violenza e ho perdonato tuo figlio fin troppe volte. Ti auguro che non possa accaderti quello che è successo a me”. La mamma di Favoloso continua ad attaccare la Moric. Che piange quando la signora Loredana mette in mezzo suo padre, che Nina dice di non vedere e non sentire da quindici anni. di Francesco Fredella

Dai blog