Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Achille Lauro annuncia: "Un onore, il mio nuovo ruolo". Poi la drastica smentita della Sony: un grosso caso

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Uno strano caso che ha per protagonista Achille Lauro, il chiacchieratissimo cantante protagonista all'ultimo Festival di Sanremo con Me ne frego. Già, perché nelle ultime ore ha annunciato urbi et orbi su Instagram: "È un onore per me dirvi che da oggi sarò il nuovo Chief Creative Officer di Elektra Records per l'Italia, etichetta internazionale che nella storia ha rappresentato Jim Morrison, i Doors, i Queen e altre leggende della musica internazionale. Anche le mie attività discografiche confluiranno in questa etichetta grazie alla firma di un nuovo contratto discografico con Warner Music Italy, tra i più importanti della storia della musica italiana degli ultimi anni. Dio c'è", ha concluso con toni entusiastici. Peccato che a strettissimo giro di posta sia arrivata una doccia gelata direttamente da Sony Music, che ha diffuso il seguente comunicato stampa: "Achille Lauro è un artista in esclusiva con Sony Music. Con riferimento al comunicato fatto circolare in data odierna relativo alla nomina dell'artista Achille Lauro a Chief Creative Director di Elektra Records / Warner Music Italy si precisa che l'artista Achille Lauro ha in essere un contratto di esclusiva con Sony Music per ogni sua pubblicazione discografica". Dunque, che succede? Leggi anche: Achille Lauro e il padre magistrato? Clamoroso, cosa spunta dal suo passato

Dai blog