Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Otto e Mezzo, Michela Murgia: "Comunque sul panettiere...", oltre il ridicolo per criticare Sallusti

  • a
  • a
  • a

A Otto e Mezzo - il talk politico condotto da Lilli Gruber su La7 - Michela Murgia si è appigliata al “panettiere” per criticare Alessandro Sallusti. No, non è uno scherzo, è successo davvero: il direttore de Il Giornale aveva sostanzialmente detto che va bene anche il lockdown se necessario, però stavolta devono essere aiutati tutti quelli che saranno costretti a non lavorare più e aveva nominato il panettiere come esempio. Allora è intervenuta la Murgia con la sua solita simpatia: “Mi ricollego a quello che diceva Sallusti a proposito del panettiere, rimane un lavoro prioritario anche se scatta un lockdown totale”.

Allora è partito un botta e risposta: “Era solo un esempio”, “gli esempi si fanno appropriatamente”, “chiedo scusa dell’esempio sbagliato” ha tagliato corto Sallusti pur di zittire la scrittrice. La quale poi se l’è presa pure con la Lombardia: “Non so se si possa considerare un approccio invidiabile quello di dover mettere il coprifuoco perché è un atteggiamento emergenziale, è una sorta di dichiarazione di resa”. “Ma se lei ha appena detto di stare a casa”, le ha fatto notare Sallusti, che poi l’ha stroncata così: “Se i presidenti di Regione decidono il coprifuoco è perché il governo non ha il coraggio di farlo, fa lo scaricabarile. Così è facile governare”. 

 

 

 

Dai blog