Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Che Tempo Che Fa, sospetto della Lega "sui 165mila euro di soldi pubblici": "Se fosse vero...". Ma la Rai smentisce

  • a
  • a
  • a

 "Secondo alcune indiscrezioni, la partecipazione domenica 20 dicembre di George Clooney alla trasmissione di Fazio, Che tempo che fa, sarebbe costata circa 165mila euro di soldi pubblici". Questa l'accusa contenuta nella nota dei parlamentari della Lega, Giorgio Maria Bergesio, Alessandro Morelli, Massimiliano Capitanio, Umberto Fusco, Elena Maccanti e Simona Pergreffi, che sul tema hanno presentato un quesito in commissione di Vigilanza Rai.

 

 

 

"Se fosse confermato sarebbe gravissimo, tanto più perché l'intervista sarebbe servita all'attore per promuovere il suo ultimo film The Midnight Sky, uscito in Italia su una piattaforma digitale straniera, concorrente del servizio pubblico e di Rai Cinema. Insomma, oltre al danno, pure la beffa. Chiediamo di sapere tutta la verità. Inoltre, se a pagare per promuovere il film fosse stata la casa di produzione del film o la piattaforma dove verrà trasmesso, il programma dovrebbe fare altro e non essere uno spazio pubblicitario, per di più concorrenziale alla Rai stessa senza per giunta comunicarlo agli ascoltatori con la dovuta chiarezza", l'accusa dei membri del Carroccio che ricalca quella fatta anche da Fratelli d'Italia. Accusa poi smentita dalla Rai che ha replicato con un comunicato ufficiale in cui la direzione di Rai Tre rivela che l'intervista con Clooney è stato "un collegamento realizzato a titolo completamente gratuito". 

Dai blog