Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La vita in diretta, le parole molto sospette di Alberto Matano su Can Yaman: "Questo nuovo divo, forse sbaglio. Evidentemente..."

  • a
  • a
  • a

Uno strano caso a La Vita in Diretta, il programma condotto da Alberto Matano su Rai 1. Già, perché si parlava di Can Yaman, il 31enne attore turco sulla cresta dell'onda non solo per le voci sul flirt con Diletta Leotta, ma soprattutto per i successi che sta ottenendo con due fortunate serie su Canale 5, Bitter Sweet - Ingredienti d’amore e Daydreamer - Le ali del sogno. A La Vita in Diretta inoltre si parlava della multa ricevuta da Yaman, pari a 400 euro, per aver violato le norme anti-Covid nel corso di uno spot diretto da Ferzan Ozpetek: è stato multato per essere uscito a salutare i fan che si assembravano davanti all'hotel in cui soggiornava.

 

Bene, ora dunque eccoci allo strano caso a La Vita in Diretta: come nota TvBlog, si è a lungo parlato di Yaman, senza mai accostarlo a Canale 5 né alle serie che lo hanno reso famoso. "C’è un caso a Roma che ha fatto discutere”, ha affermato Matano. "Riguarda questo nuovo divo, questo attore evidentemente molto amato, Can Yaman, non vorrei sbagliare il suo nome", ha aggiunto. "Evidentemente", dubbi sul nome. Insomma, un atteggiamento peculiare. Dunque Veronica Pivetti: "Questo signore non sapevo chi fosse, ora lo so. E’ uno che provoca assembramenti", ha tagliato corto. E insomma, il sospetto è che l'atteggiamento di Can Yaman fosse stato tutt'altro che benevolo. Forse perché lavora per la concorrenza?

 

Dai blog