Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sardine, Michele Santoro in piazza a Roma "scalda" la folla: "Salvini e Meloni ricordano Hitler"

Ci sarà anche Michele Santoro in piazza San Giovanni a Roma con le sardine. Il conduttore più di sinistra della tv italiana le considera i degni eredi delle "bandiere arcobaleno durante la guerra in Iraq e i girotondi". E visto che si tratta di una "manifestazione anti-fascista", lui si adegua: "C'è una destra aggressiva in Italia? Sì, allora ribadiamo che i valori dell'antifascismo non sono scomparsi, segniamo un limite con i nostri corpi e pacificamente", spiega Zio Michele in un'intervista all'HuffingtonPost.it. Leggi anche: "Santori fa il piccolo Stalin". Sardine, siamo alla faida interna: "Decide lui cosa non si può dire" L'obiettivo di Santoro, come del quasi omonimo Mattia Santori, organizzatore del primo flashmob bolognese, sono Matteo Salvini e Giorgia Meloni. E il giornalista sfriziona: "Su alcune frasi, quando parlano dell'identità non sono tanto differenti da Hitler e dalla sua definizione di cittadinanza". "Hitler - spiega Santoro, convinto - diceva un negro non sarà mai tedesco. Perché Salvini non ci spiega se italiani si nasce per sangue e terra oppure italiani si diventa per cultura e comportamento? E chi vuole diventarlo deve percorrere la Via Crucis?". Lui, per sicurezza, scende in piazza. Nel video di Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev, Conte si dice "molto disponibile a incontrare le sardine"

Dai blog