Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, un fiore per i volontari della Croce Rossa

In un periodo difficilissimo per il nostro Paese a causa dell'esplosione della pandemia di coronavirus, Interflora Italia desidera manifestare il suo "grazie" ai volontari della Croce Rossa, nella capitale ce ne sono 7 mila  impegnati ogni giorni. In pochi sanno che anche noi in Italia produciamo tulipani. In questi giorni oltre 300.000 tulipani stanno sbocciando all'interno del suggestivo Roma Flowers Park, gigantesca serra a cielo aperto a due passi dal Santuario del Divino Amore nella campagna a sud della Capitale. 

Quest'anno, a causa della pandemia di Covid19, il parco non potrà aprire al pubblico nel suo periodo di massima fioritura per la gioia di grandi e piccini. Qui crescono 115 specie di tulipani in 20 ettari di terreno.  Interflora Italia -  desidera manifestare il suo "grazie" ai 7 mila volontari della Croce Rossa,  nella capitale. I nostri tulipani, che, nel linguaggio universale dei fiori, significano vicinanza ed affetto disinteressato ed onesto.

“Grazie ai nostri fioristi, spiega  Il Direttore Generale Luca Iannarone  si potrà realizzare ed offrire speciali bouquet di variopinti tulipani del Rome Flowers Park di Roma, nel limite della disponibilità numerica, fino ad esaurimento". "Siamo davvero felici ed emozionati" - afferma il Presidente di Interflora Italia Sandro Braghettoni – “di poter ringraziare tutti i volontari e le volontarie che, maniera discreta e silenziosa, assistono le persone più deboli". “C’è molto bisogno di bellezza sempre e soprattutto in questo periodo” - dice la Presidente della Croce Rossa di Roma Debora Diodati - “Ringraziamo Interflora". Il 18 aprile , giornata internazionale del fiore sarà promossa l’iniziativa ‘ Amici in fiore’: i bimbi delle primarie saranno coinvolti in maniera virtuale dalle loro maestre che spiegheranno loro il significato dei fiori che sceglieranno. 

di Stefania Giacomini
 

Dai blog