Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Otto e mezzo, Carlo De Benedetti gela Lilli Gruber: "Cos'è questo governo e perché Salvini è ancora qui"

È Carlo De Benedetti il primo, unico ospite della nuova stagione di Otto e mezzo. In studio, Lilli Gruber lo intervista a tutto campo, e si parte con le pagelle alla crisi di governo. "Il premio del trasformismo va a Conte, quello della falsità a Renzi. Salvini ha confuso il Viminale con il Quirinale, pensava che tutto dipendesse da lui ma per fortuna non è così. Ma il premio assoluto per maggiore incompetenza spetta a Di Maio, che è riuscito a far richiamare il proprio ambasciatore dalla Francia, un paese che ci è sempre stato amico, e adesso fa il ministro degli Esteri". L'unico a salvarsi, spiega l'Ingegnere, è stato "il presidente Mattarella, impeccabile".  Duro il suo giudizio sul governo di Pd e M5s. "Io non voterei la fiducia a questo governo. Nel programma annunciato da Conte manca solo l'invito a voler bene alla mamma. Quindi mi aspetto che sarà un governo di ordinaria amministrazione. Secondo me, preso atto che non c'era più la maggioranza, bisognava andare ad elezioni. Perché io credo che la maggioranza degli italiani voglia rimanere in Europa, e avremmo dovuto andare alle elezioni per scegliere tra chi vuole diventare una succursale della Russia e chi vuole rimanere in Europa. Invece così Salvini è ancora lì e continueremo a parlare di lui". 

Dai blog