Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Silvio Berlusconi, la durissima replica a Matteo Salvini: "Parole sgradevoli e inaccettabili"

Come previsto, Silvio Berlusconi risponde al fuoco di Matteo Salvini. Il leghista, infatti, sabato ad Atreju ha affermato che con Forza Italia gli accordi sono soltanto a livello locale. Inoltre, ha sottolienato che avrebbe voluto al governo Fratelli d'Italia, ma non gli azzurri. Dunque, in un intervento a Fiuggi, il Cavaliere ha replicato. E ha picchiato duro: "Il vertice del centrodestra ha confermato che la coalizione è definitiva per tutti e tre i partiti. Poi Salvini ha uscite non gradevoli e non accettabili da parte nostra. E forse lo fa con la scusa di non far scoppiare un diverbio con gli alleati del M5s, quel diverbio che noi vogliamo che scoppi". Poi le bordate contro i grillini: "Ci sono due squadre, una della Lega, che si è presentata con il programma scritto al 95% da noi, e l'altra, quella del M5s, che si sta rivelando peggiore di quanto immaginavamo, peggiore della sinistra, nemico delle imprese e delle infrastrutture, propenso alle nazionalizzazioni". Inoltre, berlusconi ha definito i Cinque Stelle "nemici della libertà" e ha attaccato anche Rocco Casalino: "In una democrazia sarebbe già fuori con la valigia in mano". Il riferimento è all'audio di minacce ai tecnici del Mef. Leggi anche: Bruno Vespa: "Perché il Cav è ancora in gioco" Nel video, un passaggio dell'intervento di Berlusconi a Fiuggi Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Dai blog