Cerca

I guai col fisco dell'Ingegnere

Che stangata per De Benedetti
Multa di 225 mln al gruppo Espresso

La condanna della Commissione Tributaria Regionale di Roma per degli illeciti che risalgono al 1991

Nel mirino la ripresa a tassazione di 440.824.125.000 lire per plusvalenze. La società ha già annunciato il ricorso in Cassazione
Carlo De Benedetti

Per il gruppo Espresso multa da 225 milioni di euro

Che stangata per l'Ingegner Carlo De Benedetti. La Commissione Tributaria Regionale di Roma ha condannato il suo gruppo editoriale, L'Espresso, a pagare una multa da circa 225 milioni di euro (in lire circa 455 miliardi: i fatti risalgono al 1991). Una sanzione che sfiora la metà di quanto De Benedetti deve incassare per la sentenza sul Lodo Mondadori, 560 milioni di euro. La notizia della multa è stata resa nota dalla società, che ha precisato che la Commissione Tributaria Regionale si è pronunciata sugli accertamenti emessi dall'agenzia delle Entrate nei confronti della società per fatti risalenti all'esercizio 1991. Il gruppo L'Espresso ha già annunciato che farò ricorso in Cassazione.

Le plusvalenze - In particolare, si legge nella nota, la Commissione Tributaria Regionale ha dichiarato legittima la ripresa a tassazione di 440.824.125.000 lire per plusvalenze, ad avviso della Commissione, realizzate e non dichiarate e di  13.972.000.000 lire per il recupero di costi assunti come indeducibili afferenti a dividendi e credito di imposta, con applicazione delle sanzioni ai minimi di legge e condanna alle spese di giudizio.   

I ricorsi - Il Gruppo Espresso rileva che i propri ricorsi avverso i suddetti accertamenti erano stati accolti in due precedenti gradi di giudizio e che i fatti contestati erano stati dichiarati a suo tempo insussistenti in sede penale. Il Gruppo, anche alla luce delle motivazioni pubblicate, spiega di ritenere l’odierna sentenza manifestamente infondata oltrechè palesemente illegittima sotto numerosi aspetti di rito e di merito. Il gruppo L'Espresso confida nel fatto che la sentenza venga annullata, e per questo ha dato immediato mandato ai propri legali per il ricorso in Cassazione. Ma per ora la stangata da 225 milioni rimane.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nocora

    25 Maggio 2012 - 13:01

    "CDB WEB TECH" società quotata in borsa,pompata maldestramente,scatola vuota e svanita nel nulla in pochissimo tempo,come anche i soldi di chi ne ha comprato le azioni di carta straccia. Spero usi quei soldi per comprarsi solo medicine...

    Report

    Rispondi

  • primoguido

    25 Maggio 2012 - 11:11

    ...vorrei dire al musicista che quello che ha scritto se l'è scritto, suonato, cantato e compreso nel suo essere potrebbe essere definito un'orchestra "solista".

    Report

    Rispondi

  • primoguido

    25 Maggio 2012 - 11:11

    ... Quel fisco che ci sta strozzando, come qualcuno ha scritto, lo sta facendo anche,perché evasori di tale risma sono stati coperti da compagni compiacenti nelle sedi istituzionali ed ergo non hanno mai pagato quello che avrebbero dovuto pagare.

    Report

    Rispondi

  • ulisse di bartolomei

    25 Maggio 2012 - 09:09

    riesce lo stato a far pagare le tasse ai cinesi? No e non riuscirà a scucire un euro neanche da Carlo De Benedetti. Non per altro per non dover subire le sempre efficaci accuse di antisemitismo strisciante. Per decenni ha goduto di favoritismi nel campo della finanza e dell'imprenditoria e gli amici di un tempo, grazie alla sempre verde obsolescenza dei politici italiani, stoici occupatori di sedie sino a "morte non li separi", sono ancora in vita. Sono incuriosito da questa faccenda anche se i tempi si presumono biblici. Le ultime corruttele e maneggi dimostrano che il ladro italiano si gode quasi sempre il bottino... quanti soldi (pubblici) cambiano padrone senza produzione di risorse utili alla comunità? Quanti furbi la fanno franca? In Italia vale: "fai e dimentica. Gli altri si stuferanno e dimenticheranno anche loro". Vedrete che andrà così anche questa volta.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog