Cerca

Nord nel mirino

Imprese, finita la tregua fiscale: da oggi torna la caccia ai crediti

Dopo 10 giorni di pausa Equitalia va alla carica per i grandi crediti. I Comuni protestano: sono senza soldi

La tregua fiscale per le imprese del Nordf finisce oggi. Stanno per riprendere le riscossioni alle aziende interrotte dopo una aggressione a Milano, avvenuta lo scorso 11 maggio ad opera di un imprenditore di origine siciliana. Priorità ai grossi crediti, anche se già non ci si muove per meno di 50mila euro. Con una prudenza in più: gli esattori usciranno sempre in coppia per evitare "imboscate". E i Comuni intanto protestano: Equitalia snobba i piccoli crediti e le semplici multe, così le casse locali languono. Non a caso, quando nel 2013 verranno organizzate reti di riscossione autonome ai Comuni rimarranno tra gli 8 e 10 miliardi di euro da riscuotere.

 

Leggi l'articolo di Alessandro Giorgiutti
su Libero in edicola oggi, martedì 22 maggio

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ansimo

    22 Maggio 2012 - 17:05

    il tutto ed il contrario di tutto. Equitalia mette in croce la povera gente, si accanisce per una semplice sanzione amministrativa, ipoteche e fermi auto per pochi spiccioli. Questo fino a ieri. Oggi cambia la solfa, non si muovono per meno di 50mila euro, snobba i piccoli crediti e le multe, ha da 8 a 10 miliardi non riscosse. Ma insomma vi rendete conto che l'informazione assomiglia sempre più alla politica....semplicemente ridicola e gravemente dannosa.

    Report

    Rispondi

blog