Cerca

A Giugliano

Napoli, uccide moglie e figlia di 4 anni a colpi d'ascia, poi si toglie la vita

Napoli, uccide moglie e figlia a colpi d'ascia, poi tenta di ammazzarsi

Orrore in provincia di Napoli. Ha ucciso con un'ascia la moglie di 30 anni e la figlia di 4, poi con la stessa arma si è suicidato. È avvenuto in via Licola Mare, nel territorio del comune di Giugliano. A compiere il gesto un ucraino di 44 anni, morto dopo essere stato ricoverato in ospedale a Pozzuoli per i tagli alla gola che si era inferto. Sulla dinamica dell'omicidio e i moventi stanno ancora indagando gli inquirenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • burago426

    09 Gennaio 2016 - 19:07

    diteglielo alla Mannoia che non è un napoletano o italiano.

    Report

    Rispondi

  • filen

    filen

    09 Gennaio 2016 - 14:02

    Chissà perché ci rimettono sempre i figli e sto pezzo di merda è pure vivo

    Report

    Rispondi

blog