Cerca

Il caso a Trieste

"Scusi mi fa un decaffeinato?", sbaglia lo scontrino e inizia l'incubo del barista: il Fisco lo demolisce

"Scusi mi fa un decaffeinato?", sbaglia lo scontrino e inizia l'incubo del barista: il Fisco lo demolisce

Sbaglia a battere lo scontrino per 10 centesimi, rischia una multa da 516 euro e la chiusura del locale. È la surreale vicenda di Stefano Karis, titolare del Bar Gianni a Trieste, che ha aperto un contenzioso con il Fisco per un errore banale ma, evidentemente, gravissimo. Al barista è arrivata una contestazione per aver battuto uno scontrino da 1 euro anziché 1,10 perché, sostiene Karis, per sbadataggine ha battuto un caffè normale al posto di un decaffeinato. I finanzieri però hanno comunque redatto il verbale e ora sarà l'Agenzia delle Entrate a decidere se andare fino in fondo: il barista triestino rischia una sanzione amministrativa di 516 euro e obbligo di chiusura del negozio con sospensione della licenza. Su Facebook ha pubblicato la foto del verbale, commentando amaro: "Verbale della finanza perché go battudo un scontrin de 1€ inveze che 1,10 € perché el caffè iera deca. Ma con quel che succedi in sto Paese, vendo bar per due euro e vado via da questo Paese di merda". Evidentemente si è imbattuto nel lato oscuro del Fisco evocato in modo inquietante dal direttore dell'Agenzia Rossella Orlandi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fausta73

    15 Aprile 2016 - 17:05

    Assurdo. Almeno poteva rientrare e chiedere qualche altra cosa per vedere se è un errore o se il barista lo fa sempre. da diverso tempo vedo che i baristi rilasciano lo scontrino esatto

    Report

    Rispondi

  • Yossi

    31 Marzo 2016 - 14:02

    E tutti gli ambulanti clandestini ?

    Report

    Rispondi

  • paologusber

    31 Marzo 2016 - 11:11

    La chiusura del negozio e la sospensione della licenza non scattano alla prima infrazione. La cosa strana è che tutti sbagliano a loro favore.

    Report

    Rispondi

  • TOMMA

    31 Marzo 2016 - 10:10

    Nel caso il problema sono i finanziari. Avere un pò di buonsenso proprio no?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog