Cerca

La strage del piccone

Il ghanese ci sta prendendo in giro:
non è pazzo e parla bene l'inglese

Mada Kabobo era stato interrogato dai magistrati subito dopo lo sbarco in Italia. La Digos scrisse: "Comprende l'inglese"

Mada Kabobo

Mada Kabobo

 

E' tutt'altro che pazzo Mada Kabobo. E sa parlare perfettamente l'inglese nonostante oggi, interrogato per la strage che ha compiuto a Milano uccidendo a picconate tre persone, si esprima in modo incomprensibile. Insomma ci sta prendendo in giro. Lo dimostra la documentazione giudiziaria depositata nei processi in corso a Bari e Lecce a carico del ghanese resa pubblica oggi dal Corriere della Sera

Il 19 gennaio del 2012 Kabobo, in carcere a Lecce, mentre stava guardando la tv ha un diverbio con un altro detenuto: prende il televisore e lo scaraventa per terra. Secondo i responsabili che scrissero il rapporto non si trattò di un raptus, ma semplicemente un gesto scaturito dalla litigata. Non solo. Nella relazione della Digos di Bari sulla rivolta nel Cara (centro accoglienza rifugiati) del 23 maggio 2011 è scritto nero su bianco: "Comprende la lingua inglese". Cioè esattamente il contrario di quello che accade durante l'arresto sabato, subito dopo la strage a Niguarda, e lunedì durante il primo interrogatorio a San Vittore: Kabobo ha estrema difficoltà a parlare e capire quello che le forze dell'ordine e i magistrati gli contestano.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • eureka.mi

    20 Maggio 2013 - 22:10

    Una cosa è certa, questa gente ha capito come fare per fare i propri comodi. Vengono in Italia e una volta registrati percepiscono circa 40 euro al giorno (gli Italiani se le sognano; l'assistenza sanitaria è gratuita, le scuole ai loro bambini un diritto, il ricongiungimento pure, non importa se poi gli anziani se ne tornano al paese d'origine, l'importante è continuare ad incassare l'assegno. Finiamola con questi favoritismi.

    Report

    Rispondi

  • raucher

    17 Maggio 2013 - 18:06

    La capisco , ma non sprechi il fiato , non serve a nulla , con chi non vuole vedere l'evidenza.

    Report

    Rispondi

  • Ricky65

    17 Maggio 2013 - 18:06

    Del resto se in uno stato di diritto come il nostro le perizie psichiatriche danno dei risultati positivi per la diagnosi di follia? che ci possiamo fare? chi è il folle o asino ? Oppure qualcuno dovrebbe tornare all'università e ripetere gli esami della specializzazione!

    Report

    Rispondi

  • katerin

    17 Maggio 2013 - 18:06

    quando ci saranno i funerali di quei poveri cristiani ammazzati ferocemente da quel maledetto,se fossi nei parenti delle vittime come si presenta il sindaco pisapia ,lo caccerei via .è anche colpa di gente di quella parte politica se oggi siamo invasi da questa feccia.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog