Cerca

La beffa

Corona condannato a cinque anni
Ma è sparito: lui non si trova

Ribadita la condanna d'Appello per il ricatto a Trezeguet per una foto con una donna. Ma del manager dei fotografi non c'è traccia. La Digos: "E' sparito"

Corona condannato a cinque anni
Ma è sparito: lui non si trova

Andrà in carcere per 5 anni: è definitiva la condanna di reclusione per estorsione aggravata inflitta a Fabrizio Corona. Lo ha stabilito la Seconda sezione penale della Cassazione, respingendo il ricorso della difesa. Ma c'è un piccolo particolare: di Corona non c'è traccia. A Milano sotto casa sua, dalla madre e in ufficio, gli uomini della Digos lo cercano, ma non lo trovano. Impossibile dunque eseguire l'ordine d'arresto. I colleghi del manager dei fotografi non rispondono: "Abbiamo l'ordine di non parlare". 

E' sparito - In mattinata, secondo un testimone oculare, i poliziotti - di fronte a casa di Corona in attesa della sentenza - gli avrebbero detto: "Signor Corona, mi raccomando non faccia scherzi". Lui li avrebbe rassicurati. Poi, nel pomeriggio, sarebbe andato in palestra per poi far perdere le sue tracce. Diverse volanti si trovano nella zona intorno a Corso Como nel tentativo di rintracciarlo, ma per ora non ci sono riusciti. 

La condanna - Per quel che riguarda la condanna, piazza Cavour ha convalidato la sentenza della Corte d'Appello di Torino del 16 gennaio 2012 che aveva inasprito la sentenza di condanna di primo grado (3 anni e 4 mesi). Corona chiese 25mila euro all'ex attaccante della Juventus David Trezeguet per non pubblicare scatti che lo ritraevano con una ragazza. La condanna definitiva nei confronti di Corona non è la sola. Un'altra condanna definitiva (1 anno e 5 mesi) era già arrivata lo scorso ottobre da parte della Suprema Corte in relazione ai ricatti ai danni dei giocatori Adriano e Francesco Coco.

Ricorso rigettato - Nel dettaglio, la Seconda sezione penale della Suprema Corte ha rigettato il ricorso presentato dai legali di Corona contro la condanna emessa dalla Corte d'Appello di Torino il 16 gennaio 2012. In primo grado la pena per Corona era stata più mite: il Tribunale di Torino, il 12 marzo 2010, gli aveva inflitto 3 anni e 4 mesi di reclusione. Nella mattinata di venerdì 18 gennaio la Procura della Suprema Corte, rappresentata da Sante Spinaci, aveva chiesto il rigetto del ricorso. La vicenda giudiziaria, prima di passare per competenza dalla magistratura di Torino, era venuta a galla nell'ambito dell'inchiesta del pm John Woodcock "Vallettopoli".

 

L'avvocato del calciatore  Il legale di Trezeguet, Ezio Audisio, aveva annunciato che "abbiamo trovato un accordo transattivo e siamo stati completamente risarciti in prossimità dell'udienza della Cassazione. Per questa ragione - ha aggiunto l'avvocato - non ci siamo costituiti parte civile nel terzo grado di giudizio.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giseppe

    20 Gennaio 2013 - 18:06

    se rubi ammazzi stupri o extracomunitario sei fuori ,se invece ti fai dare le bricciole da un miliardario 5 anni di galera alla faccia della giustizia uguale per tutti

    Report

    Rispondi

  • ectosilver

    20 Gennaio 2013 - 14:02

    Dopo tanto insistere, amareggiato per il paternalismo e il buonismo delle autorità, Corona è riuscito a farsi ingabbiare !In carcere i detenuti lo aspettano con impazienza tirando a sorte su chi dovrà essere il suo fidanzatino.

    Report

    Rispondi

  • gibuizza

    20 Gennaio 2013 - 11:11

    Sono uno dei moltissimi che augura a Corona di diventare povero e di dover andare a lavorare in fabbrica per capire come è la vita, però mi indigna che nessun giornale, nessun giornalista, nessuno abbia gridato alla vergogna per una condanna assurda e incivile! In Italia un fotografo, per delle foto e per ricavarne qualche migliaio di euro va in galera per 5 anni ed un altro, stese condizioni, viene candidato per diventare parlamentare!!!!

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    19 Gennaio 2013 - 20:08

    Speriamo che non lo trovino mai più!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog