Cerca

TopoMario

I professori hanno copiato Topolino

Una striscia del 1993 anticipava la situazione dell'Italia di oggi: i tecnici chiamati a Paperopoli per far pagare le tasse ai cittadini. Ma la conclusione...

I professori hanno copiato Topolino

Chissà, magari  i tecnici leggono davvero i fumetti. O quanto meno si ispirano ad essi, per la precisione a Topolino. Lo conferma una storia del 1993 (a cui Libero ha fatto cenno nei giorni scorsi) intitolata «Paperinik e le tasse rapinatorie», scritta da Giorgio Pezzin e disegnata da Corrado Mastantuono. In quest’episodio viene incredibilmente anticipata (non di un giorno: di circa vent’anni) la soluzione adottata nel nostro Paese per provare a rimettere in sesto i conti dello Stato: nominare un governo di tecnici non ancora «contaminati» dalla politica i quali provvedano a salassare a più non posso i cittadini con ogni sorta di tasse e di balzelli.

 Le analogie tra la finzione disneyana e l’odierna realtà del Belpaese lasciano turbati: impressiona leggere sulle labbra (anzi, sul becco) del sindaco di Paperopoli una frase come:  «Il Comune ha davvero bisogno di soldi! Ci rivolgiamo ai tecnici, ecco la soluzione! Esperti fiscali indipendenti, assunti allo scopo! Loro incasseranno soldi e impopolarità, mentre il Comune incasserà… Senza colpo ferire!». E che dire del fatto che, tra le imposte escogitate dagli esperti, vi siano la tassa sull’età, la tassa sulle calorie (praticamente un’antesignana della tassa sul cibo-spazzatura proposta di recente dal nostro governo), la tassa sulle vacanze e la definitiva tassa sulle tasse? Il sospetto (o meglio il timore) è che la fonte d’ispirazione di Monti e collaboratori sia davvero Paperopoli… Il professore, a questo punto, faccia almeno caso (e ne tragga le dovute conseguenze) a come si conclude il fumetto: con la rivolta della gente che, esasperata, scende in piazza urlando «Basta tasse!» e «Obiezione fiscale!». Non solo: dietro ai tecnici, nell’episodio di Paperinik, si nascondono in realtà i componenti della Banda Bassotti, determinati a rapinare la cittadinanza a proprio esclusivo beneficio. Allarmante interrogativo: che Topolino ci abbia visto giusto anche in questo caso?

Giuseppe Pollicelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roberto-1943

    05 Giugno 2012 - 21:09

    Chiedo scusa per la precisione era il governo Andreotti 1989--92

    Report

    Rispondi

  • roberto-1943

    05 Giugno 2012 - 20:08

    io ho ancora l'annata del 1993 e quella strip , italianissima paraltro, era riferita al governo Ciampi ,1° governo tecnico con , se non sbaglio , Cirino Pomicino alle finanze e Monti non ricordo a che titolo . Fu quel governo che aumentò la spesa pubblica di circa il 45% e il debito pubblico di circa la stessa percentuale , se non mi sbaglio

    Report

    Rispondi

  • carlettomazzone

    05 Giugno 2012 - 12:12

    Le storie di Topolino & C. sono italianissime, e da anni! D'altronde, prima di lanciarsi in analisi geo-economiche sarebbe bastato leggere l'articolo, in cui vengono citati i nomi di sceneggiatore e disegnatore...

    Report

    Rispondi

  • bepper

    05 Giugno 2012 - 11:11

    Visto che Silvio ha detto in tutte le salse, che questo governo è la continuità esatta del suo e che sta facendo tutto quello che non è stato permesso al vecchio, sì, direi che anche dietro a questo c'è la Banda Bassotti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog