Cerca

La mossa del Colle

Napolitano vuole svuotare le carceri
usando la condanna di Sallusti

Niente decreto-legge sulla diffamazione, ma si punta su indulto e amnistia

Napolitano vuole svuotare le carceri
usando la condanna di Sallusti

Giorgio Napolitano punta il mirino sul reato di diffamazione, sulla legge che disciplina la libertà di stampa, ma spara sul sovraffollamento delle carceri soponsorizzando i provvedimenti di clemenza e alternativa alla detenzione. La vicenda del direttore del Giornale Alessandro Sallusti che è stato condannato a 14 mesi di carcere cade a fagioo per  accelerare sulle misure dei clemenza in "questa legislatura ormai arrivata al termine". L'inquilino del Colle, come scrive Barbara Romano su Libero in edicola venerdì 28 venerdì 28 settembre, ha rinnovato l'allarme lanciato a luglio dalle Camere durante un convegno al Senato. Il presidente della Repubblica ha posto l'accento sulla necessità di di uno speciale ricorso alle misure di clemenza. Misure di cui potrebbe beneficiare anche Sallusti a cui la Corte di Cassazione ha sospeso 'esecuzione della sentenza per trenta giorni. L'altra strada è quella di un disegno di legge che mira a depenalizzare il reato di diffamazione ma a mettersi di traverso all'ipotesi di un decreto-legge sarebbe stato proprio il guardasigilli che, temendo di urtare le suscettibilità del Parlamento, è più propensa alla soluzione del disegno di legge che allunga i tempi rispetto al decreto ma in questo caso, come scrive Barbara Romano, sarebbe incardinato su una corsia preferenziale. Se pure il testo non riuscisse a diventare legge entro un mese, scatterebbe il savavita dell'indulto o dell'amnistia richiesti dal capo dello Stato. Una soluzione, questu'ultima che non dispiace neanche a Berlusconi. Il suo unico timore è che diventi uno strumento di baratto da parte del centrosinistra: noi diamo il via libera alla depenalizzazione della diffamazione a  mezzo stampa e voi ci date carta bianca sul ddl anticorruzione. 

Leggi tutti i dettagli nell'articolo di Barbara Romano su Libero in edicola venerdì 28 settembre 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • eureka.mi

    30 Settembre 2012 - 09:09

    Pensi piuttosto a rettificare la legge, delinquenti in giro ne abbiamo fin troppi.

    Report

    Rispondi

  • sommesso49

    28 Settembre 2012 - 22:10

    Ma che volete! Lasciate svuotare le carceri! Ma sapete quanto gente innocente vi è rinchiusa? Ma sapete come si vive in 6 in una cella delle dimensioni di 3 mt. x 3 mt.? Ma sapete le ragioni che hanno indotto e costretto alcuni ad andare in galera? E allora dobbiamo dire grazie al Dott. Sallusti che, con il suo caso, sta contribuendo a ridare dignità a coloro che l'hanno persa per errore o per necessità! I tanti perbenisti ipocriti farebbero bene ad immaginare "un giorno di ordinaria follia" di una loro probabile detenzione per oltraggio a pubblico ufficiale o per un qualsivoglia altro reato! Vedrebbero solo sbarre, sbirri e tanta voglia di vendicarsi appena liberi. I detenuti vanno rieducati e scolarizzati!!!

    Report

    Rispondi

  • sendero

    28 Settembre 2012 - 21:09

    un altro imbecille, stupido umanoide che fa distinzioni fra il delinguente ladro di destra con quello di sinistra...curati...sei patologico!

    Report

    Rispondi

  • Cosean

    28 Settembre 2012 - 18:06

    hai visto quanti "comunisti" non vogliono il carcere per Sallusti? Su questa testata ne è piena

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog