Cerca

Grandi manovre

Forza Italia, twitter spinge la Carfagna, ma Gasparri la gela

Forza Italia, twitter spinge la Carfagna, ma Gasparri la gela

Silvio Berlusconi è stato chiaro: "I miei figli non saranno candidati alle europee". Con la family fuori gioco, dentro Forza Italia cominciano le manovre per discutere dei nuovi assetti del partito che si prepara ad affrontare una fase difficile in questa primavera. Gli appuntamenti decisivi sono due: il 10 aprile data in cui i giudici decideranno come dovrà scontare la pena Silvio Berlusconi e il 25 maggio data del voto per le europee. Tra questi due appuntamenti ci sarà un grande travaglio tra le stanze di Forza Italia per decidere le liste per il rinnovo del Parlamento di Strasburgo. E così col Cav che è impegnato sul fronte giudiziario e che sarà costretto a restare in panchina a causa dell'interdizione dei pubblici uffici qualcuno prova a proporsi come leader magari chiedendo le primarie nel centrodestra. L'ex ministro Mara Carfagna ieri all'Aria che tira su La7 ha affermato: "Se dovessimo individuare le primarie come strumento per selezionare l'eventuale segretario o candidato premier di Forza Italia, non mi tiro certo indietro". In serata, poi la smentita da parte del suo ufficio stampa: "Non esiste alcuna candidatura di Mara Carfagna perché l'orizzonte è sgombro da ogni ipotesi di primarie; tanto in Forza Italia, quanto per la guida del centrodestra".

I consensi per Mara - Intanto, però, sui social si è acceso l'entusiasmo e in tanti hanno mostrato apprezzamento per una sua eventuale candidatura. "Spero che Berlusconi abbia il buon senso di intuire la portata storica della scelta di Mara Carfagna alla guida di FI e abbia il coraggio di farla", scrive un utente. Ancora: "Anche io vedrei bene la Carfagna leader di Forza Italia, subito!"; "In bocca al lupo"; "Conta sul mio voto"; "Non solo la voterei, ma sono anche certa che farebbe molto bene". I complimenti hanno però fatto infuriare Maurizio Gasparri che su twitter cerca di frenare la corsa della Carfagna: "A leggere certi retweet sembra che qualcuno/a abbia indetto congresso di Forza Italia. Stabilito dove?". E poi: "Ma quali primarie di Forza Italia? Non le ha indette nessuno. Utile a far suonare la campanella di fine ricreazione", scrive polemico. Infine arriva anche il cinguettio velenoso del direttore di Europa, Stefano Menechini: "C'è la Carfagna che pensa di diventare premier a colpi di retweet di ammiratori". A stretto giro la risposta dell'azzurra che lo fredda: "Abbiamo fatto un corso da Matteo Renzi, a lui è riuscito (hai visto mai)".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • perigo

    perigo

    27 Marzo 2014 - 00:12

    Il leader rimane Silvio Berlusconi, almeno fin quando a lui piacerà. Non c'è niente che già non sapessimo. Berlusconi viene messo in naftalina dalla magistratura amica del PD, ma non sparisce dalla scena né farà mancare il suo grande carisma personale per dipanare gli eventuali problemi che verranno a galla nei prossimi mesi.

    Report

    Rispondi

  • silmabru

    24 Marzo 2014 - 13:01

    Sarei lieto se la Carfagna si dovesse proporre o fosse proposta, ma vorrei anche vedere realizzata la sua uscita da quella congrega di idioti che formano un partito di imbelli ovvero Forza Italia.

    Report

    Rispondi

  • elea6001

    23 Marzo 2014 - 12:12

    personalmente più che alla guida di FI l'ho sempre vista meglio come silenziosa compagnia di chi guida un TIR.

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    23 Marzo 2014 - 11:11

    Lite fra due NULLITA' assolute: il big0l0 e la showgirl datata !!! Buffoni, che il cielo vi fulmini per i danni che avete provocato !!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog