Cerca

Lo sfogo del giurista

Rodotà furioso coi democratici: "Neanche una telefonata eppure quando gli servivo..."

Lo sfogo del giurista che prende pure le distanze da Grillo: non sono un prodotto 5 stelle, mi ha scelto la rete

Stefano Rodotà

Stefano Rodotà

"Dai democratici un silenzio inspiegabile. Sono stato scelto dal web e non da Beppe". Lo dice Stefano Rodotà, giurista, candidato del M5S al Quirinale in una intervista alla Repubblica. "Mi conoscono da una vita - afferma - e neanche una telefonata. Sono molto irritato. Ho lavorato tanti anni con quelle persone. Quando faceva comodo mi cercavano parecchio. La mia candidatura girava in rete da mesi con sottoscrizioni, firme e appelli. Non è l’invenzione dei 5 Stelle". 

"Ho letto dichiarazioni ipocrite da parte del Pd. Non hanno mai parlato con me della mia candidatura. Eppure, il mio numero ce l’hanno - si sfoga Rodotà -. Se c'è stato qualcosa cui i parlamentari del Movimento 5 Stelle hanno tenuto molto in questi giorni, è proprio dire che la mia non era una scelta interna, che non apparteneva alla loro parte politica. E’ aperta a tutti. Lo hanno spiegato più volte e molto bene. Per questo non l’ho sottolineato". "Sono un signore che loro conoscono bene da alcuni anni. Esistono molti strumenti oggi per tenersi in contatto: telefono, sms, e-mail. Se volevano un chiarimento perché non li hanno usati?", si chiede il giurista. E conclude che l'unica con cui ha  "fatto due chiacchiere" è Laura Puppato: "Così, perché lei mi aveva votato. Non siamo entrati nel merito della mia candidatura. Su quella c'è un silenzio totale. Nessuno si è preso la briga di parlarne con me". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • healbissola2

    22 Aprile 2013 - 08:08

    Qualcuno mi sa dire quanto prende il garante della privacy di stipendio? Qualcuno dice 450000 euro .Alla faccia della privacy

    Report

    Rispondi

  • Fabius Maximus

    21 Aprile 2013 - 02:02

    Fa molta tristezza vedere come Rodotá si sia lasciato usare opportunisticamente da Grillo per generare ancor più casino in mezzo ai "presentabili" del PD , i quali hanno dimostrato che sanno fare politica solo manipolando i giudici comunisti amici e sputtanando i bunga-bunga.

    Report

    Rispondi

  • abraxasso

    21 Aprile 2013 - 00:12

    Come neanche una telefonata? Ma se sua figlia ha detto che quelli del PD la tempestavano di telefonate...non poteva passarne una o due a suo padre?

    Report

    Rispondi

  • mallardogiulio

    20 Aprile 2013 - 17:05

    Caro Rodotà come giurista dovresti sapere che un presidente di reppublica deve rappresentare tutti gli Italiani,e a quanto pare saresti il meno indicato perquanto pensi troppo di sinistra.Perciò goditi la pensione e non rompere i coglioni,perchè solo un grullo non sa che la maggior parte dei grillini sono di sinistra e ultra.E grillo si tolga dai coglioni e faccia il comico non prenda in giro la gente con le sparate goditi si soldi che ai,la gente non mangia con le tue idee bacate.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog