Cerca

Finta sicurezza

Governo, Letta: "Ho i numeri per andare avanti"

Il premier al suo staff: "Il governo non rischia, al Senato maggioranza solida". Ma non è così. Con le tensioni del Pdl e quelle di Scelta Civica ha un margine di 3 voti

Enrico Letta

Enrico Letta

Enrico Letta finge di avere i numeri. Mentre il Pdl viene "sospeso" e Forza Italia prepara il suo debutto ufficiale, il premier si sente al sicuro. Per palazzo Chigi, Angelino Alfano "è una garanzia". Ma con la spaccatura del Pdl e con il Cav che torna al timone di Fi, i conti al Senato potrebbero non tornare. Dopo la fiducia del 2 ottobre scorso, il premier si è attaccato alla poltrona avendo di fianco Angelino. Ora però la situazione pare essersi ribaltata. I lealisti e i falchi del Pdl so migrati verso Forza Italia e se si dovesse giungere ancora allo scontro finale a palazzo Madama, non è detto che il Cav decida ancora di votare la fiducia a Letta. Dal 2 ottobre Letta è convinto che Alfano gli garantisca i numeri sufficienti e un quadro politico stabile, per andare avanti.

I conti non tornano -  "E lo sa anche Berlusconi" si ascolta nel suo staff, convinti che il Cavaliere non abbia più carte sufficienti per la partita del governo, semmai solo per mandare segnali politici che non dovrebbero mettere a repentaglio il prossimo anno di legislatura.Dal 2 ottobre Letta è convinto che Alfano gli garantisca i numeri sufficienti e un quadro politico stabile, per andare avanti. "E lo sa anche Berlusconi" avrebbe detto Letta al suo staff. Ma la realtà è ben diversa. I numeri gli remano contro. La maggioranza a palazzo Madama è fissata a quota 161. Il Pd ha 107 scranni, 25 le colombe del Pdl, 10 Gal, 12 Scelta Civica, 4 sono gli scranni dei senatori a vita, 4 i fuoriusciti del M5S, 10 il gruppo per le autonomie. Il totale fa 172. Ma il rischio di andare sotto c'è. Le liti nel Pdl e soprattutto quelle di Scelta Civica fanno precipitare la maggioranza di Letta a quota 164. Soltanto 3 voti in più della soglia minima...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Federico di Hohenstaufen

    27 Ottobre 2013 - 11:11

    Più che avere i numeri dai i numeri. Basta vedere la legge di (de)stabilità !

    Report

    Rispondi

  • seve

    27 Ottobre 2013 - 08:08

    Lo capite o no che vi trovate di fronte una situazione più grande di Voi?Siete entrambi 2 polli di allevamento della politica ,avete sempre vissuto di prebende facili,e non sapete che pesci pigliare.Avete davanti un paese in avanzato stato di disfacimento e tu vecchio comunista ne porti una grande responsabilità ,e tu giovane cristiano democratico ne sei il prodotto.Il vecchio comunista ha contribuito per tanti anni a nascondere la verità,ha falsato la realtà,ha fuorviato la storia,ha ingannato le coscienze,ha sparso veleni e odio,ha contribuito ad avvelenare le Istituzioni,a fare dell'Italia un paese irrespirabile ove fare impresa equivale ad essere ladro,sfruttatore,evasore,reprobo e antisociale.Non ti sei curato delle mafie e quando una autostrada è saltata inaria cosa pensasti? Come potete pensare di poter Rifondare questo paese? Tiratevi da parte e lasciate al popolo l'ardua sentenza. Dica il popolo cosa fuole fare. R I F O N D A Z I O N E.

    Report

    Rispondi

  • fabiou

    26 Ottobre 2013 - 15:03

    presto il tuo governo amico delle banche e delle slotmaschines a cui hai condonato 98miliardi di euro, cadra rovinosamente. la gente odia i lecchini e i traditori. il tuo è un governo pieno di gentaglia

    Report

    Rispondi

  • arwen

    26 Ottobre 2013 - 15:03

    Beato lui, perchè i nostri, di numeri, a fine mese cominciano a non tornare più!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog