Cerca

L'editoriale

Quante sciocchezze di politici e giornali

7 Agosto 2019

0
Vittorio Feltri

Un giorno si diffonde l' allarme: la produzione industriale italiana è calata. Il giorno appresso qualcuno esulta: l' economia ha ricominciato a crescere. Le docce fredde e le docce calde si susseguono a ritmo incalzante. L' occupazione è sensibilmente migliorata, gli imprenditori cercano personale e non lo trovano perché i giovani non sanno fare alcun mestiere e non hanno voglia di impararne almeno mezzo. Ma il cittadino a chi deve dare retta, ai catastrofisti o agli ottimisti? (...)

Clicca qui, acquista una copia digitale di Libero e leggi l'editoriale di Vittorio Feltri

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Tragedia umana e politica a Bologna, quanti sono in piazza a sentire Luigi Di Maio: sconcerto

Luigi Di Maio
Sardine, in manifestazione a Modena sono quattro gatti. Matteo Salvini li prende in giro: "Non spingete"
Vito Crimi capo M5s dopo Di Maio: "Ha studiato per anni, amico dei magistrati". Il reggente frega tutti?

media