Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Emmanuel Macron, lo schifo in tv del suo ministro davanti ai bimbi: "Come sparare agli oppositori"

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

"Come ferire e far male agli oppositori di Emmanuel Macron, senza ucciderli". La lezione-scandalo di Christophe Castaner, ministro degli Interni francese, ai bambini del programma Au Tableau (corrispettivo transalpino di Alla lavagna, su Canal 8) potrebbe avere più o meno questo titolo.  Leggi anche: "Cacciare subito Salvini". Il consigliere di Macron getta la maschera: chi vogliono far governare in Italia In Francia è rivolta per la clamorosa uscita di Castaner, che spiega ai giovanissimi interlocutori cosa è permesso e cosa proibito fare alla Gendarmerie per arginare i moti di protesta dei Gilet gialli. Penna alla mano, davanti allo schermo che replica il corpo umano, il ministro indica le parti in cui i poliziotti possono indirizzare i proiettili di gomma LBD. "Devono assolutamente evitare la testa", ha assicurato. Peccato che nel solo mese di gennaio si siano contati tra i manifestanti in piazza 40 feriti gravi, di cui 12 hanno perso un occhio. "Sono stati incidenti, c'è una polizia che controlla la polizia e indaga", ha assicurato di fronte ai bambini sgomenti. "Se si toglie alla polizia l'uso dei proiettili di gomma - ha concluso tagliando ogni possibile contestazione di chi aveva di fronte - ci saranno scontri anche peggiori. Sono un'arma potente ma creata per impedire a qualcuno di essere violento con la polizia". La lezione (di regime) è conclusa. Una domanda manca all'appello: ma i "fascisti" non c'erano solo in Italia? ⚡️CASTANER / Dans l'émission #AuTableau sur #C8, le ministre de l'intérieur explique aux enfants les endroits du corps où les forces de l'ordre peuvent tirer avec un #LBD40 « On a une dizaine de tirs ou par accident il y a eu des tirs sur le visage » pic.twitter.com/OSM85ln8GZ— Pure. (@PureTele) 21 febbraio 2019

Dai blog