Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, salta l'accordo sul Recovery fund: rinvio a giugno, come pianificato da Angela Merkel

  • a
  • a
  • a

La discussione sul Recovery fund sarà lunga e la trattativa andrà avanti almeno fino a giugno. Al Consiglio europeo i leader Ue dovrebbero dare il via libera al pacchetto varato due settimane fa dall’Eurogruppo, che comprende le linee di credito del Mes senza condizionalità per le spese sanitarie, il fondo Sure contro la disoccupazione e i prestiti garantiti dalla Bei. Ma sul fondo per la ripresa che dovrebbe finanziarsi con titoli di debito comune, le posizioni restano molto distanti e l’accordo è lontano. Lo riporta l’Agi, che cita un alto funzionario europeo: “I Paesi del Sud hanno l’impressione che alcuni più forti dal punto di vista economico useranno questa crisi per esserlo ancora di più. E quelli del Nord pensano che i loro vicini del Sud trarranno vantaggio dalla pandemia per lasciare loro il peso del debito del passato”.

 

Di conseguenza proprio “la mutualizzazione del debito rimane controversa e non c’è consenso al momento”. Alla fine vincerà quindi la linea di Angela Merkel, il cui piano di temporeggiare e ottenere lo spostamento in avanti del giudizio finale sul Recovery fund sembra destinato ad andare in porto. Se il rinvio a giugno dovesse essere confermato, la cancelliera tedesca guadagnerebbe mesi di tempo nella speranza che l’epidemia si affievolisca e che si allenti la pressione sugli strumenti straordinari per affrontare la crisi. 

 

 

Dai blog