Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ivanka Trump, la figlia che chiede di "resistere" a papà Donald? Indiscrezioni, scenario drammatico in famiglia: cosa c'è in ballo

  • a
  • a
  • a

Sono gli unici ad essere sempre rimasti al fianco di Donald Trump. Stiamo parlando dei figli del presidente Usa, Eric e Donald Junior - i cosiddetti "pitbull" (così li chiama un funzionario della Casa Bianca citato dal Financial Times) - e l'erede prediletta, Ivanka, con il marito Jared Kushner, che Trump definisce "il genio". Dopo che gran parte dei media Usa ha proclamato vincitore Joe Biden, cosa faranno loro, i fedelissimi? Come spiega il Corriere della Sera, raramente nella storia americana la cerchia dei figli ha rivestito un ruolo così preminente nelle decisioni e nei piani di un presidente. L'eterna "daddy's little girl", Ivanka, che il padre avrebbe voluto come candidata vice presidente nel 2015, non aveva pensato a questa sconfitta, secondo alcune indiscrezioni dalla Casa Bianca. In ogni caso, lei e il marito Jared avevano già pensato di non tornare più a New York e alle loro precedenti attività. Lei era impegnata nel settore della moda prima di arrivare a Washington, lui in quello immobiliare. Ma pare che non vogliano tornare alle loro vecchie vite a causa di troppi ponti tagliati e troppe amicizie spezzate. 

 

 

 

Il più simile al padre per temperamento è Donald, uno dei due "pitbull", ed è anche il più propenso a restare nella politica attiva, seguendo così le orme del tycoon. Infatti, è rimasto a New York, come il fratello Eric, per occuparsi dei business di famiglia. Il futuro dei due, quindi, dipende da ciò che accadrà a Trump nelle prossime settimane. E loro, come il padre, hanno tutta l'intenzione di non darla vinta a "Sleepy Joe".


 

Dai blog