Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, l'ultimo bollettino di Gallera sulla Lombardia: picco di positivi e decessi, "abbiamo un'arma per fermare il contagio"

  • a
  • a
  • a

"L'ultimo bollettino è impressionante". Parole di Giulio Gallera, l'assessore al Welfare che sta conducendo in prima linea la battaglia al coronavirus in Lombardia. "Siamo arrivati a 4189 positivi, una crescita di 769 contagi rispetto a ieri", evidenzia Gallera che poi snocciola gli altri dati: "I decessi sono 257, c'è stato un incremento di 113 unità. La buona notizia è che il contagio è velocissimo ma è anche vero che molti guariscono rapidamente, siamo a 550 persone dimesse, mentre gli ospedalizzati sono 2217, dei quali 399 in terapia intensiva". L'assessore lombardo ha poi ribadito ancora una volta che "l'unica nostra arma per impedire la diffusione del contagio è quella di rimanere a casa. Sono consentiti gli spostamenti per motivi di lavoro, ma dobbiamo ridurre in maniera drastica l'attività sociale. Questa è l'unica arma a nostra disposizione oggi per combattere la diffusione del virus. Non esistono farmaci specifici e per il vaccino ci vorranno mesi. Se riusciamo a soffocare il contagio, vinciamo la battaglia. Il sistema sanitario - sottolinea Gallera - resiste ancora, sta mettendo in campo misure dotte e innovative pur di riuscire a garantire le migliori cure ai pazienti".

Dai blog