Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rula Jebreal, è scontro sul suo compenso per Sanremo fra Movimento 5 stelle e Forza Italia

Cristina Agostini
  • a
  • a
  • a

Non si trova pace. Dopo le polemiche sulla presenza di Rula Jebreal al Festival di Sanremo con Amadeus, si accende quella sul cachet destinato alla giornalista: si tratterebbe di una cifra compresa tra 25mila e 30mila euro per una sola puntata, durante la quale parlerà di violenza sulle donne. In commissione di Vigilanza, riporta il Corriere della Sera, Giorgio Mulé, di Forza Italia, si è detto contrario: "Al di là della scelta del tema, sul quale non abbiamo nulla da obiettare, tale compenso è completamente sproporzionato". Di tutt'altro parere il senatore Alberto Airola, del Movimento 5 stelle: "Solo una polemica creata ad arte", la vigilanza "non può entrare più di tanto nel merito. Se le procedure sono trasparenti sarà la Rai poi ad assumersi le responsabilità in merito alle scelte prese e risponderà a eventuali critiche su questa operazione". La Jebreal ha annunciato che destinerà metà del compenso per le attività di Nadia Murad, premio Nobel per la Pace 2018, già vittima di uno stupro. Leggi anche: Porro, badilata contro Rula Jebreal: "Parlaci anche di questa foto".  La paladina delle donne in imbarazzo / Guarda

Dai blog