Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giuseppe Conte: "Altre maggioranze? Non sono io". Ma non è passato da Lega a Pd in una settimana?

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Effetto déjà-vu per Giuseppe Conte. Con Italia Viva tira aria di crisi, la prescrizione spacca la maggioranza. E c'è chi vocifera che il premier, scaricato da Matteo Renzi, sia già pronto a tirare nella maggioranza i "responsabili" di Forza Italia. Leggi anche: "Conte può cadere, ma non è detto che si torni alle urne". Senaldi, siamo fregati? A precisa domanda dei giornalisti, il premier si mostra stizzito, quasi scandalizzato da tali sospetti: "Altre maggioranze? Secondo voi un presidente come me che ha fatto della credibilità della politica un suo valore principale sta in una maggioranza e nel frattempo si fa va a cercare altre maggioranze in questo modo? No, questo non sono io". Giusto, dev'essere solo omonimo dell'uomo che nel giro di una settimana o poco più è passato da presiedere un governo con la Lega a uno con Pd e renziani. 

Dai blog