Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Marco Travaglio: " A Codogno c'è stata una piccola defaillance"

Marco Rossi
  • a
  • a
  • a

Marco Travaglio, direttore del Fatto quotidiano, appoggia la linea Conte sul coronavirus in merito al comportamento dell'ospedale di Codogno epicentro del virus. Secondo Travaglio nell'ospedale di Codogno c'è stata qualche "défaillance", come spiega in diretta da Lilli Gruber a Otto e mezzo, su La7, nell'individuare il primo caso di Coronavirus: "Ad ora abbiamo 11 morti di Coronavirus, 217 per influenza". Per approfondire leggi anche: Senaldi contro Travaglio Le parole del premier Conte, che aveva provocato la pronta replica del governatore lombardo Attilio Fontana, sono state poi in  parte ritrattate dallo stesso presidente del consiglio che aveva comunque minacciato che, "ormai è noto, c'è stata una gestione a livello di una struttura ospedaliera non del tutto propria, secondo i protocolli prudenti che si raccomandano in questi casi, e questo sicuramente ha contribuito alla diffusione. Ma al di là di questo continuiamo con la massima cautela e massimo rigore. #ottoemezzo Secondo @marcotravaglio nell'ospedale di Codogno c'è stata qualche "défaillance" nell'individuare il primo caso di #Coronavirus: "Ad ora abbiamo 11 morti di Coronavirus, 217 per influenza" https://t.co/ogYgAHcuHz— La7 (@La7tv) February 25, 2020

Dai blog