Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

DiMartedì, Mattia Santori risentito con Stefano Bonaccini: “Neanche una telefonata”, cosa non lo fa dormire la notte

  • a
  • a
  • a

“È vero che Stefano Bonaccini non vi ha invitato a cena? Vi sareste aspettati una maggiore riconoscenza dalla società politica?”. Sono le domande che Marco Damilano ha rivolto a Mattia Santori, che a DiMartedì conferma di non disdegnare le ospitate televisive, nonostante il fenomeno Sardine si sia ormai abbondantemente sgonfiato. Il fondatore del movimento ittico non ha nascosto un po’ di risentimento nei confronti del governatore dell’Emilia Romagna, che ha vinto la sfida con Lucia Borgonzoni anche grazie all’impegno dei pesciolini, che hanno mosso mare e monti pur di mettere i bastoni tra le ruote della Lega. “Nella nostra spontaneità diamo un valore al lato umano della politica - ha dichiarato Santori - Deluso? Già lo ero per esperienze precedenti. Bonaccini è un ottimo amministratore, ma sarebbe stato carino fare almeno una telefonata dopo aver saputo che, oltre a me, c’erano tre persone che non hanno dormito la notte e si sono spese per far vincere la sua colazione. 

 

 

Dai blog