Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Barbara Palombelli e il coronavirus, si candida: "Voglio fare da cavia". La insultano: "Folle"

  • a
  • a
  • a

Svolta italiana nella lotta al coronavirus, e potrebbe contribuire anche Barbara Palombelli. All'Inmi Spallanzani è stata iniettata la prima dose di vaccino messo a punto dall'azienda italiana Reithera su una volontaria. La sperimentazione durerà 24 settimane, e anche la conduttrice di Forum si candida per partecipare.
 

 

 

"Voglio fare da cavia per il vaccino... Come si fa?", domanda su Facebook la moglie dell'ex sindaco di Roma Francesco Rutelli. Alcuni applaudono, altri la criticano parlando di "idea folle": La frase ha suscitato subito reazioni contrastanti tra i contatti della Palombelli, che si dividono tra quanti ne ammirano coraggio e altruismo e quanti giudicano l'idea "folle". La Palombelli non è la sola: ci sono già 7.000 candidati per la sperimentazione, che hanno mandato la domanda dal 10 agosto scorso.

 

Dai blog