Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Massimo Cacciari a Otto e mezzo, la Gruber lo incalza: "Ma Berlusconi e il coronavirus?". Lui le sbuffa in faccia

  • a
  • a
  • a

Anche Massimo Cacciari la "rimbalza". Comincia male, per Lilli Gruber, la nuova stagione di Otto e mezzo, Sul tavolo c'è Silvio Berlusconi malato di coronavirus e gli insulti di Carlo De Benedetti, e la padrona di casa stuzzica i suoi ospiti sperando forse in nuove polemiche. Dopo il direttore del Fatto quotidiano, che abbastanza sorprendentemente dice di non volersi esprimere, arriva il professore con i suoi classici modi schietti al limite del burbero a gelare Lilli la Rossa. 

 

 

 

"Il ricovero e la malattia di Silvio Berlusconi e della sua famiglia cambiano la percezione della minaccia coronavirus dopo un'estate in cui l'attenzione è stata allentata?", chiede la Gruber. "Bah, perché? - replica perplesso il professore - I rischi che si corrono sono noti, il timore è del tutto giustificato, l'epidemia non è stata sconfitta, e dobbiamo essere coscienti che un nuovo lockdown sarebbe un autentico disastro". "Ma l'ha colpita la vicenda di Berlusconi e della sua famiglia che si sono ritrovati tutti contagiati?", ci riprova la Gruber. Stavolta contro di lei giocano problemi tecnici, che va avanti col suo ragionamento non riuscendo a sentire la domanda. E Lilli è costretta a desistere.

 

 

Dai blog