Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Stasera Italia, Vittorio Sgarbi sbrocca con Roberto D'Agostino: "Scemo, terrorista, la mascherina mettitela nel..."

  • a
  • a
  • a

Decenni dopo il celeberrimo schiaffo, ancora botte da orbi tra Vittorio Sgarbi e Roberto D'Agostino. Siamo a Stasera Italia, il programma di Rete 4 condotto da Barbara Palombelli, dove si parla di coronavirus e i due si confrontano sulle mascherine: il critico d'arte è notoriamente contrario, il padre di Dagospia più prudente. "La mascherina si porta in automobile? Ha un senso solo per chi ha rubato l'automobile. Basta diffondere panico, dicendo che la mascherina ci difende da un pericolo reale. Sono ormai sei mesi che vengo intervistato solo sul coronavirus. Vorrei non parlarne più", esordisce Sgarbi. E D'agostino: "Sgarbi, non sei un virologo. Ma è un virologo?". Dunque lo scontro si infiamma: "Non stai parlando tu, caro D'Agostino, che stai benissimo. Come Briatore, Chiambretti, Porro". "Ma la mascherina la devi mettere". "La mascherina te la devi mettere nel cervello", sbotta il critico. E mister Dagospia: "Io me la metto anche nel sedere, ma non c'è da scherzare". "Stai scherzando tu, piccolo terrorista". E ancora, Dago: "Vai a Bergamo a dire quelle cose". Chiude Sgarbi: "Vado anche a Bergamo. Certo non vado a Matera: vado, ma smetti di dire idiozie, scemo". Cala il sipario.

 

 

Dai blog