Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Carlo Nordio sulla radiazione di Luca Palamara: "Un processo stalinista e sommario, come nel fallito colpo di Stato contro Hitler"

  • a
  • a
  • a

"Un processo stalinista". Così Carlo Nordio liquida la radiazione di Luca Palamara, ex consigliere del Csm e numero uno dell'Associazione nazionale magistrati. Non solo perché la sentenza contro Palamara riporta al passato l'ex magistrato: "Ricorda - si legge nelle colonne del Giornale - quella del generale Friedrich Fromm che condannò e fece fucilare von Stauffenberg con processo sommario, sperando che non lo coinvolgesse" nel fallito colpo di Stato contro Hitler, "poi però non la fece franca neanche lui".

 

 

Ma Nordio è in buona compagnia. Anche l'ex pm non ha dubbi su Palamara "utilizzato come capro espiatorio". Sembra che il pensiero nei confronti dell'ex consigliere del Csm sia unanime e non conosca fazione politica. A domandarsi se solo Palamara pagherà "per un sistema che si prestava alle sue macchinazioni" anche il pentastellato Nicola Morra. "Qualcuno - gli fa eco Enrico Costa di Azione - pensa di far credere agli italiani che il solo unico esclusivo problema della magistratura si chiamasse Palamara e che, eliminato lui, restino solo purissimi esempi di etica e dirittura morale? D'ora in avanti le correnti, che oggi si sono autoassolte, continueranno ad imperversare, complice la finta riforma del Csm presentata da Bonafede".

 

Dai blog