Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vittorio Sgarbi alla Vita in diretta, esordisce così: "Siete al limite della illegalità". Il gelo di Alberto Matano

  • a
  • a
  • a

"Siete al limite dell'illegalità". Animi accesi a La Vita in diretta: la "provocazione" di Vittorio Sgarbi, mascherina calata sul viso in ossequio al Dpcm del premier Conte per contenere la seconda ondata di coronavirus, non piace granché al padrone di casa Alberto Matano.  
 

 

 

Non appena prende la parola, il sindaco di Sutri e deputato del gruppo misto si tira su la mascherina fino al naso ed esordisce così: "Parlo con voi e voglio mostrarvi che voi siete al limite dell’illegalità. Matano lo guarda perplesso poi chiede. "Se non ce l’aveva fino a un attimo fa perché se la deve mettere adesso?". E qui Sgarbi, snocciolando le nuove norme contenute dal decreto del presidente del Consiglio, mette in imbarazzo il conduttore facendogli notare che in studio non si rispetterebbero le misure di sicurezza prescritte a cominciare, per l'appunto, dalle mascherine che andrebbero tenute anche in casa in presenza di ospiti: "Noi siamo sufficientemente distanziati", taglia corto Matano, evidentemente stizzito.

Dai blog