Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Dritto e rovescio, "Il Covid è nato in Italia". L'italo-cinese fa infuriare Del Debbio. Salvini: "Prima infettano il mondo, poi..."

  • a
  • a
  • a

"Prima infettano il mondo con il Covid, dopo incolpano gli italiani". Matteo Salvini su Twitter condivide un passaggio di Dritto e rovescio di Paolo Del Debbio, in cui un imprenditore italo-cinese ospite in studio sostiene testualmente che il coronavirus sia nato in Italia. "Il virus ha creato il virus e lo ha esportato in tutto il mondo - accusa la leghista Silvia Sardone -, e ora si avvale di un vantaggio competitivo nei confronti degli altri paesi ed è l'unica potenza che sta aumentando il virus".

 

 

L'italo-cinese si alza per andarsene: "Non l'abbiamo creato in Cina". Del Debbio corregge: "L'hanno portato, diciamo". "Ma nemmeno". "E dov'è nato?", lo incalza Del Debbio. "A me non me ne frega un caz***o di dove è nato, molti cinesi si incaz***o con me perché dicono che è nato in Italia". Sardone e Del Debbio ascoltano basiti, e il leader della Lega chiosa amaro su Twitter: "Agli italiani mancava solo di essere incolpati dai cinesi per il virus. Oltre al danno, la beffa".

 

 

Dai blog