Cerca

Beccato

Luigi Di Maio, la grana massoneria nel Movimento 5 Stelle: il candidato iscritto alla Loggia

12 Febbraio 2018

1
Luigi Di Maio, la grana massoneria nel Movimento 5 Stelle: il candidato iscritto alla Loggia

Come se non bastassero le grane di Di Maio per la questione della rendicontazione delle spese dei gruppi, ieri il leader politico dei pentastellati si è ritrovato sul tavolo un' altra bella patata bollente: l' ingresso ufficiale nel movimento della massoneria. In uno dei collegi uninominali della Campania, Di Maio ha candidato Catello Vitiello, detto Lello, avvocato e, si legge nel suo curriculum, esponente di spicco della loggia napoletana La Sfinge che aderisce al Grande Oriente d' Italia. E pensare che solo pochi giorni fa Gigino urlava fiero: «Nel Movimento 5 Stelle razzisti, omofobi e massoni non sono ammessi». Vitiello rischia di essere il quarto candidato "ripudiato" della squadra che proprio Di Maio aveva scelto con tanta cura. Prima di lui c' erano stati i casi di Emanuele Dessì e dei due deputati uscenti Andrea Cecconi e Carlo Martelli.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • EL MERENDERO2

    12 Febbraio 2018 - 10:10

    se sceglie i candidati con tutta sta cura e poi sono fuori dalle loro regole .... povera italia se vince

    Report

    Rispondi

media