Cerca

Ora si spiega tutto

M5s, soffiata di Bechis sul super professore di Luigi Di Maio: "Chissà se Matteo Salvini e Giorgia Meloni sanno che..."

28 Aprile 2018

1
M5s, soffiata di Bechis sul super professore di Luigi Di Maio: "Chissà se Matteo Salvini e Giorgia Meloni sanno che..."

"Chissà se il povero Matteo Salvini mentre flirtava con Luigi Di Maio lo sapeva". È ironico Franco Bechis, ma la sostanza sfiora il tragico. Chi è davvero il professor Giacinto Della Cananea, il super-tecnico incaricato dal Movimento 5 Stelle di redigere il programma di governo "compatto" da proporre sia al Pd sia alla Lega? E chi c'è davvero alle sue spalle? La risposta di Bechis sul Tempo è sorprendente e inquietante, soprattutto per Salvini (e Giorgia Meloni). 



Della Cananea, "era il meno noto del trio" di strettissimi collaboratori di Sabino Cassese, perché quel gruppo era composto da due "figli di" eccellenti: Giulio Napolitano e Bernardo Giorgio Mattarella. I tre hanno condiviso tutto: lavoro, esperienze, idee e soprattutto humus culturale lontanissimo sia dal grillismo sia dai sovranisti e dalla nuova destra italiana. Basta sfogliare quel programma in dieci punti realizzato per Di Maio per capirlo: "Quelle paginette forgiate ad ogni uso e consumo - scrive Bechis - hanno addomesticato, plasmato, trasfigurato e rimesso all'onore del mondo che conta un testo ribelle e di rottura che andava di traverso alle cancellerie più importanti d'Europa. Oggi quel documento potrebbe avere l'imprimatur di Napolitano e Mattarella padre, tanto da apparire scritto da loro più che dalla congrega dei figli amministrativisti. È divenuto docile, rispettoso, rassicurante, generico quel che basta per adattarsi a qualsiasi abito sia suggerito per l'occasione". I grillini non hanno battuto ciglio, forse non se ne sono nemmeno accorti. Ma basterebbe dare un altro elemento a Salvini e Meloni per farli rabbrividire: "Giuliano Amato che un altro nume tutelare del trio". Insomma, "peggio" di così sarebbe difficile.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fausta73

    29 Aprile 2018 - 09:09

    l'ho sempre pensato che dietro i burattini incapaci cdi pensare con la propria testa ci sono i burattinai. Che non sono solo quelli.

    Report

    Rispondi

media