Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Silvio Berlusconi "impresentabile": bomba della Commissione a tre giorni dalle Elezioni europee

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

A tre giorni dalle elezioni Europee, ecco lo sfregio della Commissione parlamentare antimafia, che ha esaminato le segnalazioni delle Procure: in tutto, sono cinque i candidati che bollano come "impresentabili" in base al Codice di autoregolamentazione. Quattro sono di Forza Italia, uno di CasaPound. E tra i quattro forzisti, ecco anche Silvio Berlusconi. Insieme a lui, Pietro Tatarella, coinvolto nell'inchiesta su appalti e tangenti della Dda di Milano. Il Cavaliere viene bollato come "impresentabile" poiché ancora sotto inchiesta nell'ambito del processo Ruby-Ter. Il presidente della commissione, il grillino Nicola Morra, ha spiegato che le candidature segnalate sono "non conformi al codice di autoregolamentazione" poiché si tratta di soggetti "rinviati a giudizio e con dibattimento in corso". Erano 12 i nominativi segnalati per l'esame della commissione; nell'elenco tra gli azzurri anche Giovanni Paolo Bernini (condannato a marzo dalla Corte di Bologna per corruzione per atti contrari a doveri di ufficio) e Salvatore Cicu, imputato per riciclaggio. Per conclude, l'impresentabile di CasaPound sarebbe Emmanuela Florino, imputata per associazione sovversiva e banda armata. Leggi anche: Berlusconi, siparietto da Mentana a tre giorni dal voto

Dai blog