Cerca

Parla il direttore

Vittorio Feltri spegne le voci su Giancarlo Giorgetti: "Resta qui, senza di lui Salvini si azzopperebbe"

18 Luglio 2019

1
Vittorio Feltri

Vittorio Feltri scatenato a L'Aria che tira. Si parla del sottosegretario leghista Giancarlo Giorgetti e del suo ipotetico ruolo di commissario in Europa. Un ruolo che, soprattutto dopo l'ennesima rottura tra Lega e M5s sul voto a Ursula von der Leyen, sembra sempre più lontano. Svanito insomma, sfumato. Ma per il direttore di Libero non è solo questa la ragione per la quale l'attuale sottosegretario alla presidenza del Consiglio non andrà in Europa, e spiega: "Queste elucubrazioni mi annoiano, Giorgetti resterà a Roma perché Salvini senza di lui si azzopperebbe". E ancora: "Antonio Tajani come presidente del Parlamento Europeo non ha inciso minimamente. Non credo che una presenza italiana anche importante possa modificare le politiche dell'Unione Europea". Detto questo, per Feltri non sono temi degni di una puntata in televisione: "Non so se popolo italiano si appassiona a queste vicende, a me queste elucubrazioni mi annoiano", taglia corto il direttore. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Happy1937

    18 Luglio 2019 - 16:04

    Chi invece lavorerà alacremente contro gli interesse dell'Italia sarà il solito Piddino Sassoli, messo li`appositamente dall'associazione a delinquere PD, 5Stelle, Macron e Merkel. Salvini dimostra di avere veramente un'enorme capacità per farsi fregare.

    Report

    Rispondi

"Renzi non influisca sul governo". Boldrini, paura di perdere poltrone?

Scissione Pd, Matteo Salvini: "Storia annunciata, pensarci prima?"
Scissione Pd, AntonioTajani: "Fuoriuscite da Forza Italia? Non penso, il nostro elettorato è di centrodestra"
Davide Tabarelli, allarme per gli attacchi alle raffinerie: "Il pieno di benzina costerà 10-12 euro in più"

media