Cerca

Democratici

Sardine, vergogna a Pescara contro Matteo Salvini: "Legalo e lascialo legato"

8 Dicembre 2019

0
Mattia Santori

Le sardine puzzano di marcio. Il contesto è quello della manifestazione che si è tenuta a Pescare contro Matteo Salvini e per proporre il consueto vuoto pneumatico che contraddistingue il movimento di Mattia Santori, ormai celeberrimo per le sue supercazzole: parla e straparla e non dice mai nulla, se non che Salvini è il male assoluto. Ma, si diceva: le sardine puzzano di marcio. Già, perché come riporta Il Giornale, in piazza a Pescara sono apparsi striscioni rivoltanti contro il leader del Carroccio. Tra questi uno che recitava: "Lega Salvini e lascialo legato". Eccolo, insomma, il corteo dei "sinceri democratici", i quali si sono riuniti cantando come in tutte le altre occasioni Bella Ciao.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Luigi Di Maio, dopo l'addio l'abbraccio con Vito Crimi: "Buona fortuna"

Dimissioni Di Maio, Giuseppe Conte: "Luigi tirato per la giacchetta, rispetterò decisione ma mi dispiacerà"
Matteo Renzi spinge Conte verso la crisi: "Prescrizione, la sua proposta è anticostituzionale"
Matteo Salvini, blitz elettorale a Bologna. Citofona al tunisino: "Lei spaccia?", e il Pd lo insulta

media