Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini a Dritto e rovescio: "Adoro chi non la pensa come me, basta che non mi strappi il rosario"

  • a
  • a
  • a

"Io sono contro ogni tipo di violenza, di destra, di sinistra, comunisti, fascisti". Matteo Salvini è l'ospite "pesante" di Paolo Del Debbio a Dritto e rovescio, e affronta il tema delle contestazioni violente di cui il leader della Lega è stato fatto oggetto in queste settimane di campagna elettorale. "Io adoro chi non la pensa come me, basta che non mi strappi il rosario dal collo perché è un simbolo della nostra religione, della nostra cultura, del nostro Paese. Basta che non lanci i sassi contro i poliziotti".

 

 

"Io propongo una idea di scuola aperta - conclude l'ex ministro degli Interni -, una idea di tassazione ridotta e il controllo dell'immigrazione. Ribadisco: non ci sono bianchi o neri, ma persone perbene e persone permale. La persona che mi ha aggredito maledicendomi mi ha lasciato interdetto, ma l'ho già perdonata".

 

 

Dai blog