Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Escort all'Europarlamento, il depliant nella casella della posta del famosissimo eurodeputato

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Sorpresa e imbarazzo all'Europarlamento. Già, perché i deputati, aprendo la posta al mattino, si sono trovati qualcosa di decisamente inaspettato: un opuscolo che pubblicizzava i servizi offerti da alcune escort. Ovviamente, non solo massaggi. Il caso è stato sollevato da un eurodeputato dei Verdi, Pascal Durand, che ha rivelato come nel corso di una giornata di lavoro presso la sede di Bruxelles del Parlamento europeo si sia imbattuto nella pubblicità porcella, infilata tra le buste e i biglietti nella cassetta delle lettere. L'opuscolo Bruxelles midnight (Bruxelles a mezzanotte, ndr) pubblicizzava trattamenti rilassanti e anche la compagnia di donne a pagamento. Il sito Europa Today, specializzato nelle cronache dall'Europarlamento, riporta anche il nome del sito di escort pubblicizzato. Visitando la home page del sito in questione lo spettacolo è emblematico: si è accolti da un lungo elenco di donne, presentate con il nome e le caratteristiche fisiche, non senza le corrispondenti foto illustrative. Leggi anche: Lo scandalo-escort che scuote il Vaticano Durand ha puntato il dito: "Tale proposta è indegna della nostra funzione di deputati al Parlamento europeo, dell'immagine del Parlamento europeo e più in generale del lavoro che stiamo cercando di fare per difendere e preservare i diritti e la dignità delle donne". Dunque, insieme ad una collega, il verde ha deciso di rivolgersi ad Antonio Tajani, presidente dell'assemblea, chiedendo di fare in modo che i "materiali sessisti" non accedano più alle "sacre" caselle delle lettere dell'Europarlamento.

Dai blog