Cerca
Logo
Cerca
+

Domenica In, Flavio Insinna da Mara Venier ed è subito sciagura. Mette piede in studio, scatta il massacro

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

L'ingresso di Flavio Insinna nello studio di Domenica In non poteva che finire così: in disgrazia (annunciata). Il conduttore dell'Eredità è ospite di Mara Venier e quando appare in diretta su Twitter i telespettatori vomitano insulti a catena: in pochi minuti, sono decine i commenti violentissimi contro il presentatore ex Affari tuoi, e molti i riferimenti allo scandalo-pacchi sollevato qualche anno fa da Striscia la notizia. Nessuno, a casa, sembra aver dimenticato le offese di Insinna ai collaboratori e ai concorrenti del quiz rivelati dai clamorosi fuorionda di Antonio Ricci, e oggi quegli stessi telespettatori presentano il conto. Di seguito, una selezionatissima raffica di "critiche". "Un conduttore, uno scrittore, un attore...". E non dimentichiamoci "maestro dell'insulto", eh!, mi raccomando.#insinna#domenicain— Dawid π (@David_David_P) 16 dicembre 2018 #domenicain Fastidioso questo tono di Insinna da Don Bosco quando in realtà è una brutta persona Maschlista e sessista— marchesa Alex (ricciola albicocco) (@FloraPiachica) 16 dicembre 2018 @RaiUno #DomenicaIn#flavioinsinna secondo me, ma secondo me, non dovrebbe fare televisione. Lo vedrei piuttosto come impiegato delle [email protected]— Gino Morabito® (@GinoMorabito) 16 dicembre 2018 #domenicain ancora in TV sta sto ebete? pic.twitter.com/95luf4qLTk— Carmen Sandiego (@AtenaPallade) 16 dicembre 2018 Ci rendiamo conto che tutti gli allievi di Proietti mettono una tristezza allucinante, come a sottolineare che un genio non può formare altro che macchiette brutte #domenicain— Chiaretta (@chiarafonti1) 16 dicembre 2018 @RaiUno #DomenicaIn #MaraVenier un uomo, uno showman, uno scrittore, un presentatore....e poi mi riponi #flavioinsinna ? @insinnaflavio— Gino Morabito® (@GinoMorabito) 16 dicembre 2018 Ringrazia che l'eredità è un programma di grande successo altrimenti nessuno ti guarderebbe #domenicain— MarcoMelCFAN (@MarcomelC) 16 dicembre 2018

Dai blog