Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Grande Fratello Vip, "sesso orale non voluto, anoressia e il produttore morto": Adua Del Vasco, la terrificante rivelazione. Ora che si fa?

  • a
  • a
  • a

È stata una notte di rivelazioni clamorose, quella appena trascorsa al Grande Fratello Vip, il programma condotto da Alfonso Signorini su Canale 5. Tra sette, sesso orale, suicidi e anoressia, la chiacchierata a quattr’occhi tra Adua Del Vasco e Massimiliano Morra ha traumatizzato un sacco di telespettatori che sono rimasti incollati al live fino a tarda notte. “Quell’agenzia era come una setta, siamo traumatizzati e segnati a vita”, ha confessato la ragazza citando anche un famoso produttore morto suicida. Ma andiamo con ordine: a ricostruire l’intera vicenda è Giada Oricchio su Il Tempo, che ha colto come la discussione ruotasse ad una persona dell’agenzia in comune che loro chiamano “Lucifero”. “Non hai idea di quanto sia cattiva quella persona - ha dichiarato Massimiliano - mise in giro la voce che mi drogavo”. “Io invece ero succube di quella persona - ha aggiunto Adua - sai di chi parlo, vero? Ero una scema. C’è stato un periodo in cui ho avuto paura”.

Entrambi hanno poi concordato che questo “Lucifero” li manipolava creando malintesi e mettendo in giro voci false per sfruttare la loro storia: inoltre hanno fatto riferimento anche ad un Teo morto suicida di recente (possibile che si tratti del produttore Teodosio Losito). Questo episodio avrebbe spinto Adua ad uscire dall’anoressia in cui era piombata: “Io se rimanevo facevo la sua fine. Ero veramente sola e avrei fatto quella fine lì”. Poi addirittura hanno fatto cenno ad un Rolex rubato e ad una prestazione sessuale orale non voluta in una cucina: frammenti confusi di una storia che li ha segnati molto e che ancora sembra spaventarli al ricordo. Chissà se il GF Vip approfondirà la questione, che però sembra a dir poco “scivolosa”: e proprio per questo ha mandato fuori di testa il pubblico. 

 

 

Dai blog