Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Otto e Mezzo, Massimo Cacciari alza la voce con Lilli Gruber: "Di cosa ci stupiamo?", imbarazzo su Trump

  • a
  • a
  • a

A Otto e Mezzo si parla di Donald Trump e dell’emergenza coronavirus. Gli animi si scaldano non appena Lilli Gruber chiede un’opinione a riguardo a Massimo Cacciari: “Il governo italiano ha mandato un messaggio di responsabilità, i deliri di Trump invece fanno parte del personaggio e probabilmente anche del suo carattere personale. Lui è fatto così, sparge notizie come ‘Biden fa uso di droga’”. A questo punto l’ex sindaco di Venezia alza la voce: “Ma di cosa ci stupiamo? Questo è il mondo in cui puoi diffondere fake news”. Poi Cacciari evidenzia quello che ritiene il vero nocciolo della questione: “Una mia regola fin da bambino è che per capire cosa succede da noi bisogna guardare gli Stati Uniti. Sono 30 anni che affrontiamo le crisi con un regime di emergenza: guerra del golfo, 11 settembre, terrorismo islamico, crisi economica, pandemia; in tutti questi casi le risposte sono sempre state emergenziali e tese a ridere lo spazio politico. Questo - tuona Cacciari - è il tema su cui ragionare, non le follie di Trump sul coronavirus”. 

 

 

Dai blog