Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nations League, Italia all'ultimo respiro: Biraghi stende la Polonia, ora è sogno primo posto

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Un gol di Biraghi al 91' regala la vittoria all'Italia di Roberto Mancini in Nations League in casa della Polonia. Bastano pochi secondi, agli azzurri, per passare dai rimpianti e dal rischio retrocessione al "sogno" di agguantare il primo posto nel girone battendo il Portogallo a novembre. Il calcio, in fondo, è un gioco semplice: per vincere bisogna far gol, e questa Nazionale fa una fatica tremenda a buttarla dentro. E così serve una zampata sotto misura del terzino della Fiorentina, su assist acrobatico del neo-entrato Lasagna su corner dalla destra per risolvere la partita di Katowice, dominata per quasi 90', con una mezza dozzina abbondante di chiare occasioni da rete. Certo, ne concediamo un paio in contropiede ai padroni di casa (bravo Donnarumma, imprecisi loro), ma in fondo è il minimo sindacale. Il tridente leggero Chiesa-Insigne-Bernardeschi, unito al doppio play Jorginho-Verratti produce tanto e spreca troppo, complice anche la sfortuna (due traverse nella prima mezz'ora, Insigne e Jorginho). Con un centravanti di ruolo (Immobile bocciato) e un po' di fiducia in più è lecito sperare in qualcosa di buono per il futuro. Per ora accontentiamoci dell'umiliazione della Serie B Uefa scampata.

Dai blog