Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Coronavirus in Italia? Muoiono perché sono vecchi e fragili": Bolsonaro non la conta giusta al Brasile

Jair Bolsonaro rassicura il Brasile, minimizzando l’emergenza coronavirus in Italia. Nonostante il numero dei decessi continui ad aumentare in maniera allarmante, il presidente brasiliano paragona l’Italia a Copacabana, dove “in ogni palazzo c’è un anziano o una coppia di vecchietti. Per questo sono molto fragili e muore tanta gente. Hanno altre malattie, ma dicono che muoiono per coronavirus”. Bolsonaro è convinto: “Non li uccide il coronavirus che arriva alla fine, quelle persone sono già debilitate”. Un’affermazione che però è già stata abbondantemente smentita in Italia: è sotto gli occhi di tutti che si ammalano gravemente anche i giovani, addirittura muoiono in maniera improvvisa, passando dallo stare bene al decesso in 8-10 giorni. 

Dai blog