Cerca

Il decreto su edilizia e cantieri

Sblocca Italia, le novità sulla casa: ristrutturazioni senza autorizzazione, niente sconto Irpef per chi compra e affitta

Sblocca Italia, le novità sulla casa: ristrutturazioni senza autorizzazione, niente sconto Irpef per chi compra e affitta

La ristrutturazione di casa avverrà senza più bisogno di autorizzazione del Comune. E' la norma più significativa, per il cittadino medio, contenuta nel tanto atteso "Sblocca Italia", il decreto legge su opere pubbliche ed edilizia. Oltre ai quasi 4 miliardi messi sul piatto per rilanciare i cantieri, che nelle parole di Matteo Renzi dovrebbero dare il via a un giro d'affari di 10 miliardi, il dl prevede che per i lavori di ristrutturazione privati basti la comunicazione all'autorità comunale, senza più attendere la trafila burocratica dell'autorizzazione.

Stop sugli sgravi per chi compra - Un'altra misura molto attesa è stata invece rinviata alla legge di stabilità. E' quella sulla proroga degli sconti fiscali sulle ristrutturazioni, mentre nel governo si proverà ad inserire all'ultimo nel decreto lo sconto Irpef per chi compra una casa nuova e la dà in affitto a canone concordato per 8 anni. Una mossa, questa, che secondo i costruttori potrebbe portare allo Stato un guadagno di 227 milioni di euro tra acquisti e Tasi. Dagli oltre 80 articoli della bozza del decreto Sblocca Italia, ne sono rimasti 50. C'è però un punto importante proprio sui cantieri: le opere devono cominciare entro 12 mesi oppure i soldi dovranno essere restituiti allo Stato.

Partecipate: tutto rinviato - Rinviato alla legge di stabilità anche il pacchetto, molto complesso, sulle società partecipate dagli enti locali, uno dei punti chiave della spending review proposta dal commissario Carlo Cottarelli. Tra qualche settimana, dunque, si tornerà a parlare di incentivi alla quotazione in Borsa, aggregazioni e cancellazione di 1.250 aziende non più operative ma che ancora gravano sulle casse degli Enti locali (dunque, dei contribuenti): "C'erano alcune norme pronte, altre no - ha spiegato il sottosegretario Graziano Delrio -, e abbiamo deciso di affrontarle organicamente nella legge di Stabilità". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • encol

    31 Agosto 2014 - 09:09

    Continua il metodo Renzi delle sparate. Come la dice lui sembra si mettano a disposizione 10 Mld. ma non è così . I Mld. disponibili sono meno della metà per i quali si spera generino un giro di affari per 10 Mld.. Tutto ruota attorno alle SPERANZE come fu per gli 80Euro- "........ per il rilancio dell'economia" MADDECHE!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • ulanbator10

    31 Agosto 2014 - 07:07

    Comprare casa per affittarla a famiglie in questo momento è pura follia. C'è il concreto rischio di non incassare l'affitto, di ottenere lo sfratto in ca. 6/10 mesi ( e neppure sempre ) e continuare a pagare IMU - TASI - TARI - IRPEF (se del caso). Questo Governo è pazzo. Una sola cosa rilancerebbe la produzione ed il lavoro . Guerra alla Globalizzazione ed introduzione dei dazi + uscita da Euro

    Report

    Rispondi

  • g.trimboli

    30 Agosto 2014 - 12:12

    Hanno rinviato tutto a nuova data, questo ca...di governo non fa' niente per il lavoro e le imprese.!!!

    Report

    Rispondi

  • roberto19

    roberto19

    30 Agosto 2014 - 12:12

    Una volta si diceva : " il trucco c'è ma NON si vede!" Oggi si può dire " il trucco c'è e SI VEDE!"

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog