Cerca

Ricerca delle università di Milano e Trento

Furti in casa: l'equazione che dice dove colpiranno i ladri

4
Furti in casa: l'equazione che dice dove colpiranno i ladri

Certo, ci sono i dati delle prefetture e delle questure. E poi ci sono le indagini statistiche, i modelli matematici. E' con questi ultimi che il centro di ricerca Transcrime dell'Università Cattolica di Milano e dell'Università di Trento hanno messo a punto una sorta di "equazione" per stabilire quando e dove è più probabile che si verifichino furti nelle abitazioni.

Il dato complessivo, come scrive il quotidiano Il Giornale, è drammatico: dal 2008 a oggi (cioè dall'inizio della crisi economica), i colpi in casa sono aumentati del 61%. E tra 2013 e 2014 sono passati da 251.422 a 255.886. Le cronache recenti hanno evidenziato come, in alcuni casi, le irruzioni nelle case finiscano in modo drammatico. le città più colpite (in rapporto al numero di abitanti) sono, a sorpresa, non Milano e Roma o Napoli, ma Ravenna, Asti, Torino, Pavia e Lucca.

Lo studio delle università di Milano e Trento permette però di andare oltre le statistiche e permette di evidenziare quali sono i fattori che mettono a rischio un'abitazione e quali i fattori protettivi. Sotto la lente sono state messe tre città: Milano, Roma e Bari. Non sono le case isolate ad essere a rischio nelle grandi città. Gli alti valori immobiliari attraggono di più i ladri perchè aumentano le aspettative di guadagno dei ladri. A Roma i furti sono associati a un'alta presenza di residenti over 70. A Milano e Bari, invece, i furti si sono registrati con più frequenza nelle vicinanze di negozi Compro oro, secondo i criminali un primo punto d' appoggio per tentare di rivendere al più presto la refurtiva. I quartieri più a rischio di effrazioni e scassinamenti sono quelli in cui prevalgono case popolari abbandonate al degrado o situazioni di vario disagio sociale. Sono state così realizzate mappe di rischio che a Milano hanno predetto quasi il 30% dei furti, a Bari il 41% e a Roma il 47%.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • libera62

    22 Dicembre 2015 - 10:10

    concordo con stefano.greci

    Report

    Rispondi

  • stefano.greci

    21 Dicembre 2015 - 18:06

    Signor Direttore la prego.... il 95% dei titoli degli articoli sono fuorvianti, rimetta in riga i vari baluba che redigono articoli senza senso.... esempio? porno in inghilterra perchè due si baciano, patonza in primo piano perchè una è in bikini, porno perchè una si tocca una spalla..... ma per piacere... curate i vostri redattori o tra poco non vi resterà nessuno dei vostri lettori on-line.

    Report

    Rispondi

  • fausta73

    21 Dicembre 2015 - 16:04

    I furti aumentano perchè ai delinquenti italiani si sono aggiunti quelli stranieri. Soluzione' Impronte a tutti ( italiani e non) e chi viene beccato galera in romania ( italiani e non). Voglio vedere come un avvocato giustifica le impronte di una persona lungo il tubo del gas da terra al quinto piano fino al terzo piano

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media