Cerca

Le immagini rubate

Il pranzo in cui le toghe
decidono la condanna al Cav
Guarda il video su Liberotv

Il collegio della sezione feriale di Cassazione radunato attorno a un tavolo il 31 luglio, alla viglia della stangata a Berlusconi

Il pranzo delle toghe, c'è Antonio Esposito

Il pranzo delle toghe, c'è Antonio Esposito

La "grande abbuffata" prima della stangata. Queste immagini sono state "rubate" lo scorso 31 luglio, prima delle arringhe difensive di Franco Coppi e Niccolò Ghedini, alla vigilia della sentenza della Cassazione nel processo Mediaset con cui Silvio Berlusconi è stato fatto fuori per via giudiziaria: condanna a quattro anni di reclusione (di cui uno da scontare) e interdizione dai pubblici uffici da ridefinire, ma che oscillerà tra uno e tre anni. Al tavolo di un ristorante a pochi passi dal "Palazzaccio", ecco, tra gli altri, anche Antonio Esposito, il presidente della sezione feriale di Cassazione, la toga che ha letto la sentenza e che nelle ultime ore, dopo un'intervista goffamente smentita, è finito al centro delle polemiche di Pdl, del ministro Cancellieri e della Cassazione stessa. I giudici chiacchierano e si riempiono la pancia. Il menù? Tonnarelli cacio e pepe e babà come dolce. Non una semplice insalatina. Tanto che chi era presente in aula ha raccontato che nel pomeriggio, durante le arringhe di Coppi e Ghedini, i giudici hanno trangugiato diversi bicchieri d'acqua. Quella che si vede nei video, al ristorante, è una sorta di Camera di consiglio anticipata, le toghe decidono il futuro del Cavaliere: da lì a poche ore avrebbero pronunciato la sentenza che sta terremotando le istituzioni e che, in qualche modo, può cambiare la storia politica di questo Paese. Parte due.

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Devogu

    08 Agosto 2013 - 17:05

    Un buon posto di presidente da qualche parte il PD non nega a nessuno dei suoi.

    Report

    Rispondi

  • carlo123f

    07 Agosto 2013 - 15:03

    da buoni giornalisti, date tutte le informazioni per cortesia: in questo ristorante e' permesso il "rutto libero"?

    Report

    Rispondi

  • blues188

    07 Agosto 2013 - 13:01

    Ma dove hai imparato l'italiano tu? Sei mai stato a scuola? = eri sempre a zonzo? La risposta l'hai già data, poco egregio.

    Report

    Rispondi

  • cordioliago

    07 Agosto 2013 - 12:12

    E sono state intercettate.....doveva farlo il cav...aveva i mezzi e l'interesse per farlo...o era impegnato in altre faccende. Non sapeva che in politica il ricatto è l'arma più efficace...non solo dal dopoguerra....Grazie A.C.VR

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog